Press ESC to close

Perché devi immergere le spatole di legno in una ciotola di aceto bianco?

Cucchiai, mestoli, spatole, taglieri…quando tutti questi utensili da cucina sono in legno, diventano degli oggetti decorativi molto graziosi in cucina. Ma quando si tratta di pulirli, le cose possono complicarsi. Tutti gli accessori da cucina in legno sono perfetti per la preparazione dei pasti perché non graffiano padelle e pentole e aiutano a preservare le pentole. Abbiamo trovato per te un consiglio per mantenere e pulire correttamente i tuoi mestoli in legno per evitare la proliferazione di microbi sugli utensili da cucina.

Trascorrerai meno tempo a pulire i tuoi utensili da cucina in legno grazie a questo consiglio molto semplice ed efficace. Semplificherà la tua vita quotidiana e non potrai più farne a meno.

Qual è il trucco per pulire i mestoli di legno?

Mestoli in legno - fonte: spm

Per pulire i mestoli di legno e gli altri utensili realizzati con lo stesso materiale di origine vegetale, è importante disinfettarli una volta al mese. Per fare questo, lavateli come d’abitudine con detersivo per piatti e poi lasciateli in ammollo per una ventina di minuti  in una miscela di acqua e aceto bianco.  Dopo averli lasciati in ammollo, sciacquateli abbondantemente con acqua pulita e asciugateli con un canovaccio pulito, picchiettando i mestoli di legno.

Scopri questi consigli per la manutenzione dei tuoi utensili in legno

Utensili in legno - provenienza: spm

Per una buona manutenzione a lungo termine dei vostri utensili in legno, è importante seguire questi suggerimenti. I tuoi  accessori da cucina  potranno accompagnarti durante le tue preparazioni culinarie.

– Pulisci gli utensili in legno dopo ogni utilizzo

Utensili in legno in cucina - fonte: spm

Come qualsiasi altro accessorio da cucina, è importante pulire gli utensili in legno dopo ogni utilizzo per non creare un terreno fertile per batteri o microbi. Per pulirli potete usare il detersivo liquido per i piatti o il sapone ecologico o anche il succo di limone al posto del detersivo industriale. Dopo averli lavati, ricordatevi di sciacquarli bene. È importante asciugarli bene con un panno pulito per non favorire l’umidità e la  proliferazione di microbi.

– Non lasciare in ammollo gli utensili in legno

Per evitare che gli utensili in legno si usurino prematuramente, non lasciarli in ammollo nell’acqua. Quando si lavano i piatti, asciugarli con un panno pulito dopo averli puliti.

– Evitare di mettere gli utensili in legno nella lavastoviglie

L’acqua molto calda della lavastoviglie potrebbe compromettere la qualità dei taglieri o di altri utensili in legno. L’umidità potrebbe danneggiarli più rapidamente rispetto al lavaggio a mano . Quando il mestolo o la spatola di legno si rompono, non sono più adatti alla cottura e i microbi possono annidarsi nel legno.

– Proteggi i tuoi utensili in legno con olio

Per nutrire il legno dei tuoi utensili e prolungarne la vita, strofina gli accessori della cucina con olio di oliva o di arachidi. Versane un po’ su carta assorbente e massaggiali con questi oli idratanti e nutrienti. Riuscirai a far risplendere il tuo materiale in legno.

– Evitare di posizionare gli utensili in legno vicino a fonti di calore

Se riponi gli utensili da cucina sul piano di lavoro, ricordati di non lasciarli vicino a una fonte di calore come il piano cottura, il tostapane o anche il forno.  Spatole, cucchiai e altri utensili in legno possono bruciarsi o deformarsi se esposti al calore.

Perché dovremmo scegliere utensili in legno?

Gli utensili da cucina in legno sono più igienici di quelli in plastica o in acciaio inox, perché sono naturalmente antibatterici e impediscono la proliferazione dei batteri.

Per preservare a lungo i tuoi accessori da cucina, è necessario mantenerli bene. Poiché il legno è un materiale di origine naturale, è molto più sensibile alla manutenzione rispetto ai vostri accessori in acciaio inox. È consigliabile seguire questi consigli, citati sopra, per prendervi cura delle vostre attrezzature da cucina.