Ideali per far funzionare più dispositivi elettronici ed elettrodomestici contemporaneamente, le prese multiple possono essere pericolose quando sono sovraccariche, soprattutto con elettrodomestici potenti, come il radiatore. Possiamo correre dei rischi facendo questo?

Utilizzare correttamente le prese multiple è molto importante per evitare qualsiasi pericolo. Ecco il motivo principale per cui non dovresti collegare il tuo radiatore a una presa multipla!

Perché dovremmo evitare di collegare una stufa elettrica a una presa multipla?

Una ciabatta con i cavi collegati

 

Un radiatore ( e altri dispositivi, del resto ) rischia di provocare un cortocircuito o addirittura un incendio se è collegato a una presa multipla! Una presa multipla non ha un flusso elettrico sufficiente per far funzionare correttamente un dispositivo di riscaldamento… Collegando molti dispositivi, la tensione elettrica può aumentare, causando un surriscaldamento. È quindi molto importante collegare sempre il radiatore ad una presa a muro!

Si raccomanda di non superare mai la potenza della presa multipla sulla rete elettrica domestica. Quando rimane sovraccaricato per lungo tempo, può riscaldarsi fino a 200° in pochi minuti e provocare un incendio.

Quali errori evitare di commettere con un termosifone?

Metti le mani su un radiatore

 

Inutile dire che gli elettrodomestici sono tra le principali cause di incendi domestici. Evita questi errori comuni quando usi il tuo riscaldatore!

Usa il tuo radiatore anche se è difettoso

Prima di collegare il radiatore, ricordati di verificarne prima le condizioni. Esaminare attentamente le condizioni del cavo per assicurarsi che non si surriscaldi al tatto quando si accende il riscaldatore. Se hai qualche dubbio, non usarlo!

Posizionare i mobili troppo vicino a un radiatore

Radiatore vicino ai mobili

 

Prima di accendere il termosifone è importante posizionarlo lontano dai mobili (divani, sedie, ecc.). La loro vicinanza potrebbe causare danni alla pelle e ad altri tessuti. Inoltre il calore non si diffonde sufficientemente in tutta la stanza. Sarebbe allora un peccato pagare il consumo energetico senza beneficiarne!

Non effettuare la manutenzione del radiatore

È meglio conservare il radiatore in un luogo asciutto per evitare la ruggine. Avvolgetelo anche con una coperta per evitare che polvere e altro sporco si accumulino all’interno. Quando è completamente spento e freddo, rimuovere la polvere accumulata all’interno e all’esterno utilizzando, ad esempio, un aspirapolvere o un panno. Anche se sembra in buone condizioni, un radiatore necessita comunque  di manutenzione ad intervalli regolari . Puoi rivolgerti ad un professionista per verificare e segnalare tutti i problemi relativi al tuo dispositivo per evitare ogni possibile rischio!

Infine, è importante dare la massima priorità alla sicurezza della propria casa. Se hai bambini, valuta l’idea di mostrare loro come utilizzare correttamente un riscaldatore per evitare pericoli.