Il rifornimento di carburante è diventato la principale preoccupazione di qualsiasi automobilista, di fronte all’aumento dei prezzi del carburante. Una situazione che li spinge a utilizzare tutti i mezzi possibili per ottenere il maggior risparmio possibile. Così, alcuni non esitano a recarsi nelle stazioni di servizio autostradali per fare rifornimento. Ma è una decisione saggia? Non sono così sicuro!

Anche se può sembrare logico, fare rifornimento recandosi in una stazione di servizio autostradale potrebbe essere una pessima idea. Spiegazione.

Perché dovresti evitare di fare rifornimento nelle stazioni di servizio autostradali?

A volte il rifornimento di carburante può essere una vera prova di pazienza. Non è raro, infatti, recarsi in diverse stazioni di servizio e trovarsi  di fronte a una coda interminabile, che può spingere alcuni automobilisti a recarsi altrove per fare i rifornimenti . Una situazione che ricorda quella vissuta durante le partenze in vacanza. Gli automobilisti, infatti, che si recano presso le stazioni di servizio presenti sulle autostrade, tendono a vivere la stessa esperienza, ovvero ad attendere con pazienza il momento in cui una delle pompe si liberi. Ma in questo momento si può fare anche un’altra osservazione:  il prezzo del carburante  è molto più alto nelle stazioni di servizio autostradali.

Distributore di benzina su un'autostrada

  • I prezzi del carburante sono più costosi in autostrada

Potresti aver notato durante  il rifornimento , il prezzo di quest’ultimo è più costoso in autostrada. Una situazione che si preannuncia problematica visto che è diventato cruciale, anzi indispensabile, risparmiare.

Un aumento di prezzo che si spiega con il fatto  che le stazioni di servizio presenti sulle aree di sosta autostradali, operano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il che genera costi consistenti in termini di personale e manutenzione dei locali , in particolare dei servizi igienici e i negozi che vi si trovano, come riportato dal quotidiano  Le Figaro . L’altro motivo addotto riguarda  la mancanza di concorrenza nelle aree di sosta autostradali e l’assenza di grandi catene di distribuzione che generalmente offrono prezzi più convenienti . Infatti, quando hanno bisogno di carburante, gli automobilisti non hanno altra scelta che fermarsi in una delle tante stazioni di servizio lungo l’autostrada.

Come pagare di meno il carburante sulle autostrade?

Fare rifornimento annotando il prezzo del carburante

Se hai intenzione di fare un lungo viaggio e il prezzo praticato dalle stazioni di servizio sulle autostrade ti preoccupa di più, sappi che puoi comunque risparmiare  utilizzando  uno di questi consigli.

Fare rifornimento presso una stazione di servizio su strada nazionale:  in questo caso non esitate a fare una piccola deviazione uscendo da un asse maggiore per imboccare una strada nazionale. Tuttavia,  prima di eseguire questa manovra, considera di valutare la distanza necessaria per arrivarci . Infatti, se il numero di chilometri da percorrere è troppo elevato, consumerai più carburante e il vantaggio che intendi ottenere andrà perso, come riportato dai nostri colleghi del quotidiano Le  Parisien .

Definisci il tuo viaggio in base alle tariffe applicate:  per questo puoi contare su molte applicazioni come “Essence / Gasoil Now” o “Gaspal” oltre a siti collaborativi come carbu.com  o  zagaz.com  , che  consentono di confrontare il prezzo di carburante nelle varie stazioni di servizio situate nelle vicinanze , in modo da indicarvi il più economico.

Come avrai capito, prima di metterti in viaggio, ricordati di informarti sui prezzi praticati nelle varie stazioni di servizio autostradali oppure, se hai intenzione di fare un lungo viaggio, considera di fare rifornimento presso una stazione di servizio fuori dall’autostrada.