Press ESC to close

Perché i vestiti non si lavano bene in lavatrice?

La lavatrice generalmente ha tre scomparti. Uno scomparto riservato al prodotto di prelavaggio, un altro riservato al detersivo per il bucato e un terzo scomparto destinato all’ammorbidente. Per evitare di usare il detersivo nel cassetto sbagliato, è importante prestare attenzione ai simboli di ogni scomparto. Un errore del genere può, infatti, incidere sul lavaggio del bucato. Scopri perché il tuo bucato non viene lavato correttamente, anche dopo un ciclo di lavaggio.

Alcuni errori che commettiamo quando facciamo il bucato possono interferire con il corretto lavaggio dei vestiti. Ciò accade anche quando si mette la biancheria nello scomparto sbagliato. Per evitare spiacevoli sorprese, è importante controllare il simbolo che accompagna ogni vano della lavatrice, prima di aggiungere ciascun prodotto.

Perché il bucato non viene lavato correttamente in lavatrice?

Detersivo per bucato - fonte: spm

Se i tuoi vestiti rimangono sporchi anche dopo il lavaggio in lavatrice, significa che hai messo il detersivo  nel cassetto sbagliato.  Infatti, se lo versi nello scomparto riservato all’ammorbidente, il bucato risulterà lavato male,  perché l’ammorbidente viene utilizzato solo a fine ciclo.  Ciò significa che il bucato non può essere pulito durante tutto il ciclo di lavaggio. Tieni presente, tuttavia, che le fibre del tessuto  non verranno danneggiate.

Versare il detersivo per il bucato nel cassetto della biancheria - fonte: spm

Per evitare  di scegliere lo scomparto sbagliato,  è importante prestare attenzione  ai simboli scritti su ogni contenitore. Il primo destinato al prodotto prelavaggio è riconoscibile dal numero romano “I”. Si utilizza quando la biancheria è molto sporca. Permette, infatti,  di risciacquare il bucato prima di pulirlo.  Per fare questo, puoi versare in questo scomparto un po’ di detersivo, aceto bianco o bicarbonato di sodio. Questi prodotti andranno diluiti in acqua per consentire  il primo lavaggio della biancheria.  Questa opzione deve essere utilizzata con cautela poiché può portare ad un consumo eccessivo di acqua.

Il secondo scomparto è per il detersivo per bucato, in polvere o liquido  ed è contrassegnato con “II”. Per quanto riguarda le capsule di lavaggio, preferiamo inserirle nel cestello prima di riempirlo. La terza vaschetta invece ha il simbolo del trifoglio  ed è predisposta per l’ammorbidente.

Quali altri errori di lavanderia possono ostacolare il corretto lavaggio dei vestiti?

Per fare il bucato

Oltre a versare il detersivo nello scomparto sbagliato,  altri errori di lavaggio  possono compromettere il corretto lavaggio del bucato. Un esempio di ciò è  mettere troppa biancheria nel cestello. Quando il cestello, infatti, è sovraccarico, la biancheria ha difficoltà a trovare spazio per essere lavata correttamente, inoltre il detersivo non riesce a  raggiungere tutti i capi. Anche la rotazione in questo caso non può essere eseguita correttamente. La biancheria esce poco lavata, senza contare che sovraccaricare il cestello può  danneggiare anche la lavatrice. Un altro errore che influisce sul corretto lavaggio della biancheria  è il sovradosaggio di detersivo. Contrariamente a quanto si potrebbe credere, un sovradosaggio non permette di lavare meglio il bucato. Al contrario, l’uso eccessivo di detersivo, in polvere o liquido,  lascia macchie bianche sui vestiti.  Inoltre, i residui di detersivo per il bucato possono causare allergie o irritazioni alla pelle.

Detto questo, è importante versare il detersivo nell’apposita vaschetta, senza sovradosare, per ritrovare la biancheria pulita e ben lavata.