Press ESC to close

Perché il bucato esce dalla lavatrice pieno di peli e sporco e come risolverlo?

Sebbene la lavatrice possa pulire la nostra biancheria sporca, a volte capita che produca un risultato contrario a quanto previsto. Infatti, dopo un ciclo di lavaggio, possiamo trovare macchie gialle, bianche o addirittura marroni sul nostro bucato. I nostri vestiti sono quindi più sporchi di quando hanno iniziato. Se hai già riscontrato questo tipo di inconvenienti, ti invitiamo a continuare a leggere.

Ogni macchia che troviamo sul nostro bucato dopo essere andati in lavatrice riflette un modo sbagliato di fare il bucato o un malfunzionamento della lavatrice.

Per macchie gialle o marroni

Queste macchie sono causate dall’ammorbidente. A contatto con il bucato, infatti, può provocare macchie, soprattutto se utilizzato puro e in grandi quantità. Esiste quindi un grande rischio che fuoriesca e macchi la biancheria. Ecco perché non va utilizzato puro, ma diluito in acqua, rispettando la dose indicata. Si consiglia inoltre di versare l’ammorbidente nella vaschetta della lavatrice ad esso dedicata e non direttamente nel cestello.

Se i tuoi vestiti sono stati macchiati dall’ammorbidente, niente panico. Insaponare la macchia con sapone di Marsiglia, assicurandosi di avere abbondante schiuma per rimuovere meglio la macchia. Quindi risciacquare con acqua pulita. Ripetere l’operazione tante volte quanto necessario.

Bonus: per evitare questo tipo di inconveniente, puoi sostituire l’ammorbidente con l’aceto. Questo è naturale, più economico e non macchia il bucato. L’aceto bianco, grazie alla sua azione anticalcare, addolcirà l’acqua e quindi anche il tuo bucato. Versate quindi mezzo bicchiere di aceto bianco nella vaschetta dell’ammorbidente prima di ogni lavaggio.

Per macchie bianche

La causa in questo caso è il detersivo per il bucato.

Infatti, quando il detersivo non si scioglie , si attacca al bucato, provocando la formazione di aloni bianchi. Ciò accade soprattutto in caso di dosaggio eccessivo del detersivo o quando il cestello è carico di panni. A volte è anche perché l’acqua è troppo fredda e quindi il detersivo non riesce a sciogliersi completamente, soprattutto quando è in polvere.

Nel caso in cui ti trovi in ​​questa situazione, considera l’utilizzo dell’aceto bianco per rimuovere questi residui bianchi. Imbevere un panno con aceto, tamponarlo sulle macchie bianche e poi risciacquare. Potete anche diluire un bicchiere di aceto in una bacinella contenente 1 litro d’acqua e immergervi il bucato.

Macchie sui vestiti - fonte: spm

Per macchie grigie

Se trovi macchie grigie sul bucato, sappi che la lavatrice è intasata e necessita di una pulizia approfondita.

È importante anche la pulizia e la manutenzione della lavatrice per prevenire muffe e proliferazione di batteri. Questi possono intasare il filtro o la gomma della lavatrice, e quindi rischi di ritrovarti con un bucato che puzza, che contiene pelucchi o macchie indesiderate.

  • Per pulire il cestello della lavatrice: effettuare una pulizia a vuoto. Per fare questo, versare 1 litro di aceto nel fusto e aggiungere una tazza di bicarbonato di sodio. Fate funzionare la macchina a vuoto, impostando la temperatura a 90°C, perché è l’alta temperatura che elimina i batteri.
  • Per pulire la guarnizione: staccare con cura la guarnizione dal tamburo e, con un panno imbevuto di aceto bianco, rimuovere lo sporco. Ciò ti consentirà di eliminare i residui di bucato, i batteri e tutto lo sporco incrostato.
  • Per pulire il cassetto del detersivo intasato: togliere il cassetto e riempirlo con 2 l-3 l di acqua bollente. Successivamente, imbeviamo un panno nell’aceto e passiamolo sul cassetto della biancheria, senza dimenticare gli angoli. Successivamente è possibile mettere una piccola quantità di sapone nero su una spugna e pulire nuovamente il serbatoio.

Per macchie di ruggine

Se trovi macchie di olio o ruggine sul bucato, sappi che il problema riguarda il cuscinetto. Se difettosi, i cuscinetti causano macchie di olio o ruggine sulla biancheria.

Puoi rimuovere una macchia di ruggine con questo consiglio della nonna. Mescola un bicchiere di succo di limone con un cucchiaio di bicarbonato di sodio in un contenitore e applica il composto sulla macchia di ruggine. Lasciare riposare per 15 minuti, strofinare la macchia con una spugna in microfibra pulita e risciacquare.

Puoi anche usare il sale al posto del bicarbonato di sodio. Per fare questo, bagnare prima la macchia con il succo di limone, quindi cospargere un po’ di sale sullo sporco. Lascia agire per qualche minuto, strofina la macchia con una spazzola e poi risciacqua.