Press ESC to close

Perché in estate è necessario mettere le pietre nei vasi delle piante?

L’estate è un periodo critico per molte piante del giardino, del balcone e dell’orto. Fortunatamente è possibile proteggerli dal caldo eccessivo e dai raggi solari. Una cosa è certa: con questi consigli manterrai le tue piante protette dal sole e dureranno più a lungo.

Il periodo estivo è una stagione che può danneggiare le vostre piante. Con questi consigli potrete proteggerli dai molteplici attacchi della vita quotidiana quando la colonnina di mercurio sale.

Oltre a chiudere le finestre e abbassare le tapparelle per evitare l’esposizione diretta, le piante vanno posizionate in un luogo con poca luce, ma dove i raggi del sole non le colpiscano. Il bagno è generalmente il posto migliore dove posizionare le piante durante questi mesi ma bisogna tenere conto anche di altri criteri.

Irrigazione

Innaffiare le piante

Le piante hanno bisogno di più acqua del solito in estate, soprattutto durante le ondate di caldo. Ecco perché è molto importante irrigare in profondità affinché l’acqua raggiunga le radici. L’acqua dovrebbe essere a temperatura ambiente, indipendentemente dalla stagione.

Per sapere se hanno tutta l’acqua di cui hanno bisogno, basta premere il dito contro il terreno e se vedi che è ancora asciutto, continua ad annaffiare  più  lentamente.

Oltre alle irrigazioni più profonde, è necessario annaffiare anche più spesso: al mattino presto e dopo il tramonto. L’operazione dovrà essere effettuata entro questa fascia oraria perché altrimenti le piante potrebbero danneggiarsi.

È anche importante rimuovere rami, foglie secche e fiori appassiti. E se le avete su un terrazzo o balcone, è importante posizionarle in un luogo dove il calore del terreno non si trasmetta al vaso.

Sposta le piante all’interno

Piante posizionate sugli scaffali

Se i vasi vengono posizionati nel patio o sul balcone, è preferibile che durante le ore più calde le piante siano all’interno della casa, per evitare l’esposizione diretta al sole.

Anche la temperatura in casa deve essere equilibrata. Inoltre, per crescere in modo uniforme, i fiori dovrebbero essere rivolti di tanto in tanto verso la luce in modo che possano sfruttare appieno la luce naturale. In generale, la cura delle piante d’appartamento non richiede accessori, attrezzature o prodotti specializzati.

Aggiungi le pietre nella pentola

Le pietre sono le migliori alleate per mantenere più a lungo l’umidità e farla raggiungere alle  radici .

In estate è importante creare uno spazio fresco e umido per le piante. La cosa migliore è che se avete un terrazzo, posizionateli nella parte dove c’è più ombra. Ciò renderà più facile annaffiarli.

Evitare di posizionare le piante vicino al muro

Piante accanto alla scrivania

Le pareti emanano molto calore, soprattutto se ricevono la luce solare diretta, e questo calore viene trasmesso alle piante. Pertanto nelle ore più calde è meglio separarli in modo che l’aria possa circolare meglio.

Piante: attenzione alle malattie

Pianta malata

L’estate è il periodo più rischioso in questo senso. Particolare attenzione va prestata a tutte le parti delle  piante  per verificare che nessuna malattia le attacchi. Poiché molte piante fioriscono in estate, fornire nutrienti è essenziale per evitare malattie. È necessario applicare più letame e fertilizzante rispetto al resto dell’anno.