Press ESC to close

Quale pianta dovresti avere in casa per tenere lontane le zanzare?

Le zanzare possono essere molto fastidiose e disturbare il sonno, soprattutto di notte. Per tenerli lontani e proteggersi dai loro sgradevoli morsi si possono utilizzare delle piante. Scopri quale puoi coltivare in casa per sbarazzarti di questi insetti dannosi.

Per scacciare le zanzare che invadono la tua casa o la tua camera da letto, puoi usare consigli naturali come coltivare piante in casa. In effetti, alcune piante repellenti sono efficaci nel respingere insetti come mosche o zanzare.

Quale pianta puoi coltivare in casa per tenere lontane le zanzare?

Citronella - fonte: spm

La citronella è una pianta aromatica perenne con fogliame sempreverde. Questa pianta erbacea dal fusto rizomatoso è originaria del sud-est asiatico. Poiché non è molto resistente,  la citronella viene generalmente coltivata in vaso. Seminare i semi a fine inverno, tra gennaio e marzo. Per fare questo, scegli un vaso  contenente terreno per piantine umido e drenato  . I semi devono essere posizionati sulla superficie del terriccio. Tieni il vaso in un luogo caldo e soleggiato. La temperatura della stanza dovrebbe essere preferibilmente compresa tra 20 e 25°C. Per quanto riguarda il terriccio, assicurati di mantenerlo umido,  ma non fradicio. La germinazione dei semi avviene tra 20 e 40 giorni.

Quando le piante raggiungono i 15 cm di altezza, piantatele in un nuovo vaso di almeno 30 cm di diametro. Posiziona  uno strato di palline di argilla o ghiaia sul fondo del vaso  e utilizza un substrato composto da parti uguali di terriccio, terreno del giardino e sabbia. Mantenere una distanza di 5-7 cm tra le piante  per  favorire lo sviluppo delle radici. Successivamente annaffiare abbondantemente senza dimenticare di eliminare l’eventuale acqua stagnante nel sottovaso o nel vaso per evitare il marciume delle radici. Concima la tua pianta con un fertilizzante naturale un mese dopo il trapianto delle piante.

Durante il periodo estivo è consigliabile annaffiare regolarmente le piante di citronella in modo da mantenere il terreno umido in superficie. Interrompi tutte le annaffiature durante l’inverno quando  la pianta entra in un periodo dormiente.

Pota la tua pianta ogni volta che è necessario. Per fare questo, rimuovi le foglie morte e i vecchi steli. Ricordati di vincere la tua citronella ogni due anni.

La citronella è un repellente naturale per molti insetti come le zanzare. Detto questo, non corre il rischio di essere attaccata dagli insetti. D’altra parte,  l’unico parassita che teme è la lumaca.

Quali altre piante repellenti per zanzare esistono?

Oltre alla citronella, esistono altre piante efficaci nel respingere le zanzare.

  • Lavanda per respingere le zanzare

Lavanda - provenienza: spm

La lavanda è un arbusto perenne da fiore che può essere piantato in primavera o in autunno. La lavanda apprezza l’esposizione soleggiata  e il terreno ben drenato.  Non esitate a mescolare il terriccio con la terra per alleggerirlo e renderlo drenante. Inoltre, il terreno umido potrebbe far appassire la lavanda. Per la coltivazione in vaso,  utilizza terriccio per piante da fiore  e annaffia la pianta non appena il terreno si asciuga in superficie.

  • Rosmarino, pianta antizanzare

Rosmarino - provenienza: spm

Il rosmarino è una pianta aromatica ideale per insaporire le pietanze, ma anche per allontanare le zanzare.

Coltivare il rosmarino in vaso è facile. Piantatela in un vaso con dei fori sul fondo per favorire il drenaggio. Inoltre il rosmarino teme l’umidità. L’acqua stagnante potrebbe ucciderlo.  Detto questo, annaffia la tua pianta solo quando il terreno è asciutto, senza eccessi. Per quanto riguarda il substrato, scegliete un terriccio apposito per orto o piante aromatiche. Ricordatevi inoltre di potare regolarmente il rosmarino,  in modo da ottenere piante sane e vigorose.

Per respingere le zanzare si possono utilizzare anche altre piante, come la nepeta, il pelargonium, detto anche geranio dei fioristi, la menta piperita o anche il tabacco ornamentale.

Quali sono altri consigli per tenere lontane le zanzare?

Zanzara

Oltre alle piante, ci sono altri consigli per tenere lontane le zanzare. Il consiglio più comune  è quello di utilizzare oli essenziali. Infatti, l’odore dell’olio essenziale di citronella, geranio bourbon o eucalipto limone è efficace nel respingere le zanzare per alcune ore. Puoi utilizzare un diffusore di oli essenziali oppure imbevere un dischetto di cotone o un fazzoletto con qualche goccia dell’olio essenziale che preferisci  e lasciarlo vicino alla finestra.  Un altro consiglio è quello di pungere mezzo lime con i chiodi di garofano e conservarlo in una ciotola vicino al letto. Le zanzare  odiano l’odore dei chiodi di garofano  e non rischierebbero di avvicinarsi. L’odore dell’aceto bianco è anche un buon repellente per le zanzare. Lascia semplicemente un bicchiere di aceto bianco sul bordo della finestra per evitare che questi parassiti entrino nella tua casa.

Detto questo, le piante possono essere un buon modo per combattere le zanzare che disturbano il sonno, senza dover ricorrere a insetticidi o prodotti chimici repellenti per zanzare.