Press ESC to close

Quali fiori non dovrebbero mai essere piantati vicino alle verdure?

La consociazione di piante è una tecnica che consiste nel coltivare insieme alcune piante, in modo da migliorare la resa dell’orto e ottenere un buon raccolto. Tuttavia, questa combinazione di piante richiede molta attenzione, perché mentre ci sono piante che stanno bene insieme, ci sono combinazioni di piante che non sono consigliate per il tuo orto. Scopri quali fiori non dovrebbero mai essere piantati vicino alle verdure.

Confinare un mini orto o un grande giardino fiorito per decorarlo non è sempre una buona idea. Alcuni fiori, infatti, potrebbero non essere adatti alle tue piante da orto, e quindi pregiudicarne la corretta crescita.

Piante da orto - provenienza: spm

Quali fiori non dovrebbero mai essere piantati vicino alle verdure?

3 tipi di piante da fiore dovrebbero essere evitate vicino alle verdure.

  • Non piantare fiori grandi nell’orto

Alcuni fiori, a causa delle loro grandi dimensioni,  possono fare ombra alle piante vegetali,  impedendone così la corretta crescita. Inoltre tutte le piante, ad eccezione dei funghi e del rabarbaro, necessitano di un’esposizione soleggiata,  almeno 6 ore al giorno.  Alcuni fiori, però, impediscono alle piante dell’orto di ricevere la luce solare di cui hanno bisogno per fiorire. Se prendiamo l’esempio del girasole, nonostante sia efficace  nell’attirare gli insetti impollinatori,  non è adatto a tutte le piante da orto. Infatti, a causa del suo grande stelo che si eleva da 40 cm a 4 m, a seconda della varietà, il girasole potrebbe impedire la crescita di piante basse  che necessitano  di sole,  come le patate.

  • Non piantare fiori che crescono velocemente nell’orto

Gladiolo - fonte: spm

Alcune piante da fiore crescono rapidamente e di conseguenza il loro fogliame diventa cespuglioso. Queste piante possono poi impedire alla luce  di raggiungere le verdure coltivate  nell’orto e ostacolarne così la corretta crescita. Se prendiamo l’esempio del gladiolo, è consigliabile non coltivarlo nell’orto, perché la sua rapida crescita  impedisce alle piante da orto di crescere bene,  in particolare le leguminose.

  • Non piantare alcuni fiori da bulbo nell’orto

Coltivare alcuni fiori da bulbo nel tuo orto potrebbe non avere alcun impatto sul raccolto, ma potrebbe causare problemi, soprattutto  se questi bulbi vengono piantati accanto agli ortaggi a bulbo. Alcuni bulbi da fiore, infatti, somigliano a quelli delle verdure, in particolare della famiglia degli allium, come le cipolle o l’aglio. Puoi quindi confonderli e consumare i bulbi dei fiori. Detto questo, il problema sorge quando ci si imbatte  in lampadine tossiche.  Questo vale anche per i tulipani e i narcisi che contengono alcaloidi. Consumare questi bulbi per errore potrebbe  provocare vertigini e disturbi addominali.

Quali fiori puoi coltivare con le verdure?

Fiori in crescita - fonte: spm

Non tutti i fiori sono scoraggiati. Alcune piante da fiore sono buone combinazioni e sono consigliate anche  per proteggere il tuo orto da parassiti e parassiti,  ma anche per attirare gli impollinatori  e raccogliere buone piante vegetali.  Per questo, puoi scegliere alcuni fiori come:

– La preoccupazione:  questa pianta da fiore annuale a fogliame deciduo è essenziale nell’orto. Aiuta a tenere lontane le mosche bianche e gli afidi. Oltre a ciò, le sue radici sono efficaci nel ripulire il terreno  e nel migliorarne la struttura. La calendula è un buon compagno per aglio, cipolla, porro, pomodori e persino patate.

– Borragine:  questa pianta annuale commestibile aiuta ad attirare gli insetti impollinatori  e tiene lontani bruchi e lumache.

– Nasturzi:  questo fiore commestibile, di facile manutenzione, aiuta ad attirare gli afidi. Questi poi attaccano i nasturzi e lasciano in pace le vostre piante da orto. Il nasturzio può accompagnare zucca, patate, cavoli o cetrioli.

– Crisantemo commestibile:  questa pianta è ideale per attirare gli impollinatori e gli uccelli nettatari. Queste permettono di migliorare il raccolto dell’orto, ma anche del frutteto. Oltre a ciò, questi uccelli permettono di eliminare gli insetti parassiti, come mosche e bruchi.

Quali fiori piantare accanto ai pomodori?

Per proteggere le tue piante di pomodoro dai parassiti e prevenire i nematodi delle radici, coltiva calendule o tageti. Inoltre, per combattere la peronospora, i nasturzi sono un’ottima soluzione.

Detto questo, per coltivare con successo le proprie piante da orto e ottenere buoni raccolti, è importante sapere quali fiori possono essere abbinati alle verdure e quali invece vanno evitati.