Press ESC to close

Quanto spesso dovresti cambiare le lenzuola?

Sai ogni quanto dovresti cambiare le lenzuola? Questa azione semplice e comune è essenziale per garantire un sonno sicuro a te e alla tua famiglia. Sono infatti numerose le controindicazioni a dormire per più di una settimana con la stessa biancheria da letto. È quindi fondamentale riporre federe, lenzuola e cuscini puliti al massimo ogni sette giorni. Altrimenti, la tua salute potrebbe risentirne. Aggiornamento con il dottor Philip Tierno, direttore del dipartimento di microbiologia del Langone University Medical Center di New York.

Cambio biancheria da letto – fonte: spm

Biancheria da letto, perché è necessario cambiarla ogni settimana?

Dormire tra lenzuola pulite e fresche è sicuramente una delle sensazioni più belle quando ci si infila nel letto, soprattutto dopo una giornata lunga e faticosa. Ma, anche se sembra ovvio, garantire che l’ambiente in cui dormiamo sia sempre pulito e non solo confortevole, è anche una vera necessità.

Quanto spesso dovresti cambiare le lenzuola? La risposta a questa domanda ti permetterà di capire se il tuo letto è un luogo di benessere e comfort, dove riposarti e ritrovare le energie grazie ad una buona notte di sonno, o se al contrario è un luogo dove, senza la tua conoscenza, stai mettendo a rischio la tua salute.

Dormire per più di sette giorni di seguito nelle stesse lenzuola, senza aver cura di cambiare la biancheria da letto, è davvero sconsigliabile. Vorresti sapere perché? C’è più di una ragione.

Stanza disordinata – fonte: spm

Cosa rischi se non cambi la biancheria da letto con questa frequenza?

Cambiare frequentemente la biancheria da letto, almeno una volta alla settimana, è un’abitudine consigliata da non dimenticare mai di praticare secondo il dottor Philip Tierno, direttore del dipartimento di microbiologia presso il Langone University Medical Center di New York. Trascorriamo infatti tantissime ore a letto ogni notte, durante le quali il nostro corpo perde cellule morte, sudore, tossine del sudore, secrezioni, anche impercettibili, della pelle, delle mucose e degli organi genitali, e perfino piccole gocce di urina, che possono dare origine a funghi.

Tutto questo ti avrà reso consapevole dell’importanza di cambiare spesso la biancheria della casa e di non trascurare l’igiene, anche quando il letto in cui dormi sembra ancora pulito.

Cambia la biancheria da letto

Numerose ricerche scientifiche effettuate nel tempo hanno infatti stabilito che la quantità di microbi e batteri che si depositano nel corso di una settimana è già sufficiente a rendere il letto un luogo insalubre se non vengono cambiati coprimaterassi, lenzuola e cuscini. È bene quindi non dimenticare mai questa regola d’oro che vi garantirà sogni d’oro e buona salute durante la notte.

È importante lavare la biancheria da letto una volta tolta dal materasso e lasciarla asciugare al sole per una pulizia efficace.