Le mosche bianche, spesso chiamate mosche bianche per il loro aspetto, sono parassiti comuni che possono causare danni considerevoli alle piante interne ed esterne. Potresti averli già visti nel tuo giardino o sulle tue piante d’appartamento. Queste creaturine, anche se di piccole dimensioni, possono moltiplicarsi rapidamente e infestare le vostre piante a fine inverno. È fondamentale agire adesso per prevenire una grave infestazione e proteggere le vostre piante.

È molto facile riconoscere le mosche bianche. Sono spesso paragonati ai moscerini per le loro piccole dimensioni e per il fatto che volano. La differenza ? Sono di colore bianco. Se li disturbi sollevando una foglia, voleranno a circa 40 centimetri dalla tua pianta e torneranno a posarsi lì pochi secondi dopo. Innocue per te, queste piccole mosche bianche possono tuttavia causare gravi danni alle tue piante in tre modi.

Le mosche bianche si nutrono della linfa delle piante inserendo il loro stiletto orale nel tessuto vegetale. Di conseguenza, indeboliscono le piante e possono causare una crescita stentata, l’ingiallimento delle foglie o addirittura la morte della pianta se l’infestazione non viene controllata. Inoltre, le mosche bianche secernono melata, una sostanza dolce, appiccicosa e trasparente, che favorisce lo sviluppo della fumaggine, un fungo nero che può ricoprire le foglie e ostacolare la fotosintesi. Infine, possono trasmettere fitovirus alle tue piante, come il virus del mosaico.

Dobbiamo quindi agire rapidamente al minimo sospetto e attuare una strategia per combattere le mosche bianche. Per le piccole infestazioni si può isolare la pianta colpita e rimuovere manualmente i parassiti utilizzando un getto d’acqua o un panno inumidito con sapone insetticida o olio orticolo. Questi prodotti sono efficaci nell’eliminare le mosche bianche soffocandole. Assicurati di seguire le indicazioni sull’etichetta per evitare di danneggiare le tue piante. Un consiglio: spostate le vostre piante di notte, perché queste piccole mosche bianche sono diurne e non volano quando è buio. In questo modo rimarranno sulla pianta durante gli spostamenti.

Puoi anche usare la loro debolezza per intrappolarli. Le mosche bianche sono attratte dal colore giallo. Posizionando trappole adesive gialle vicino alle tue piante, puoi catturare gli adulti volanti e ridurne la popolazione. Purtroppo questa soluzione riguarda solo gli adulti che volano. Le ninfe non volano e rimangono incastrate sotto le foglie. L’operazione va quindi ripetuta ogni quattro giorni, man mano che le neanidi mutano in adulti.

Ora puoi attuare misure preventive per evitare future infestazioni a fine inverno e inizio primavera. Ispeziona regolarmente le tue piante, mantieni un ambiente con livelli di umidità adeguati ed evita temperature eccessivamente elevate (le mosche bianche prosperano in condizioni calde e secche). Prima di introdurre nuove piante nel tuo giardino o nella tua casa, assicurati di ispezionarle attentamente e di metterle in quarantena per alcune settimane per evitare di introdurre mosche bianche o altri parassiti nelle altre piante.