Meglio del fertilizzante, questi rifiuti forniscono i nutrienti necessari ai fiori e alle piante e ne favoriscono la crescita.

Anche se ogni pianta e fiore ha le proprie preferenze, la regola generale è quella di concimare in primavera e/o estate, quando le piante crescono attivamente. Quindi ora è il momento di creare il tuo fertilizzante. Invece di acquistare il fertilizzante nei negozi, un prodotto il cui costo è esploso negli ultimi mesi, una soluzione fatta in casa è facile da realizzare e non ti costerà nulla. Le bucce di banana, spesso considerate rifiuti alimentari, sono in realtà un tesoro nascosto per i giardinieri. Bisogna ancora saperli usare bene…

Ricche di nutrienti essenziali come potassio, magnesio e calcio, queste bucce possono essere trasformate in un fertilizzante naturale ed economico per nutrire le piante da interno ed esterno, nonché i fiori. Il potassio è vitale per le tue piante, favorisce la fioritura, rafforza le radici e aiuta le piante a resistere agli stress ambientali come la siccità e le temperature estreme. Ecco perché dovresti smettere di buttarli via e iniziare a usarli nel tuo giardino.

Le bucce di banana possono essere utilizzate in molti modi diversi per nutrire le tue piante. Puoi semplicemente seppellire le bucce direttamente nel terreno vicino alle radici delle tue piante, aggiungerle al cumulo di compost per arricchire il compost con ulteriori sostanze nutritive o infonderle in acqua per creare un fertilizzante liquido da spruzzare sulle tue piante o nell’irrigazione acqua.

Il primo modo per creare il fertilizzante è semplicemente aggiungere in un vaso le bucce tagliate a pezzetti, quindi riempire il vaso con acqua. Lascia la miscela in infusione per una notte o più, quindi versa l’acqua sulla pianta e trasferisci le bucce nel compost. Puoi anche mettere le bucce in un frullatore con acqua e versare questa miscela sul terreno attorno alle tue piante.

A differenza di alcuni fertilizzanti chimici che possono bruciare le radici delle piante a causa del loro rapido rilascio di nutrienti, le bucce di banana agiscono come un fertilizzante a lento rilascio. I composti organici presenti nella buccia si decompongono gradualmente nel tempo, fornendo un apporto costante di nutrienti alle piante senza il rischio di sovralimentazione.