Grazie a questo prodotto quotidiano consigliato da molti professionisti della pulizia, le vostre finestre saranno belle, lucenti e senza aloni più a lungo.

La maggior parte delle persone non si accorge di quanto siano sporche le finestre finché il sole non splende su di loro. E questo è il disastro. Strisce, tracce, insetti schiacciati, polvere o anche impronte digitali diventano più visibili alla luce del giorno e ci rendiamo conto di quanto le nostre finestre non siano pulite. Anche se può essere forte la tentazione di pulire velocemente le finestre quando il sole le illumina, è meglio aspettare.

Pulire le finestre in una giornata soleggiata probabilmente lascerà più strisce di quelle iniziali, poiché la soluzione detergente potrebbe non asciugarsi prima che tu abbia la possibilità di pulirla. Il momento migliore per pulire le finestre è quindi una giornata nuvolosa o nuvolosa e non con un prodotto qualsiasi. Per pulire le finestre non è necessario investire in un altro costoso prodotto domestico. Altri prodotti economici ed ecologici sono molto efficaci.

Se l’aceto bianco si è già dimostrato efficace per la pulizia dei vetri, abbiamo trovato un altro prodotto miracoloso per vetri lucenti e senza aloni, che sicuramente avrete già nei vostri armadi  : il detersivo per piatti.  Spesso relegato alla sua funzione primaria in cucina, il detersivo per piatti estende le sue potenzialità ben oltre il lavandino. Si è ormai affermato come l’arma segreta per gli amanti dei vetri impeccabili perché dotato di potenti agenti sgrassanti.

La sua composizione gli permette di sciogliere i depositi di grasso e sporco senza lasciare pellicole untuose o residui indesiderati sui vetri. Questo lo rende la scelta ideale per ottenere finestre scintillanti in pochissimo tempo. Mescola una piccola quantità di detersivo per piatti con acqua tiepida in una bottiglia spray. Una concentrazione moderata è sufficiente per ottenere risultati convincenti. Se usi troppo prodotto, potrebbe lasciare segni. Spruzzare il preparato su tutta la superficie del vetro e strofinare delicatamente con un panno in microfibra per rimuovere sporco e residui.  Sciacquare con acqua per rimuovere eventuali residui di prodotto, quindi asciugare il vetro con un panno pulito per ottenere una brillantezza impeccabile.

Se preferisci conservare il detersivo per lavare i piatti, puoi utilizzare un altro detergente fatto in casa, composto per metà da aceto bianco e per metà da acqua tiepida. Questo sarà altrettanto efficace.