Un semplice gesto può permetterti di fare grandi risparmi tutto l’anno.

Mentre i prezzi di gas ed energia elettrica salgono vertiginosamente, ogni piccolo gesto che possa contribuire a ridurre la bolletta è ben accetto. Spegni la luce quando esci da una stanza, abbassa il fuoco di un grado, copri la pentola, lavati le mani in acqua fredda… Conosci bene queste azioni e molti di noi le mettono in pratica ogni giorno per risparmiare.

Buone notizie, abbiamo un nuovo consiglio poco conosciuto per limitare il consumo. Il serbatoio dell’acqua calda è uno dei dispositivi che consumano più energia in una casa. Rappresenta circa l’11% del consumo francese, ovvero 295,90 euro all’anno per famiglia in media secondo l’ADEME (Agenzia per l’ambiente e la gestione dell’energia).

Se è possibile tagliarla durante le vacanze o ridurre la durata della doccia per risparmiare qualche euro sul consumo della vasca, un altro metodo è molto più efficace e vi farà risparmiare tutto l’anno. In genere, quando è installato il serbatoio dell’acqua calda, è impostato su 55-60 gradi. ADEME consiglia di abbassare questa temperatura di soli 5 gradi e di impostare lo scaldabagno tra 50 e 55°C.

A questa temperatura ti garantisci un’acqua molto calda per le tue docce e per lavare i piatti, limiti il ​​rischio di ustioni e non metti a rischio la tua salute. A questa temperatura, infatti, si evita il rischio di proliferazione batterica. Fare attenzione a non impostare la temperatura sotto i 40/50 gradi perché nell’acqua potrebbero svilupparsi batteri chiamati legionella.

La regolazione è molto semplice e può essere effettuata direttamente dall’esterno dell’apparecchiatura sulla maggior parte dei modelli, tramite un quadrante o un’interfaccia digitale. Se il tuo acquario è più vecchio, dovrai rimuovere il coperchio di sicurezza per regolare il termostato. Applicando questa regola d’oro alla regolazione del vostro bollitore, Ademe stima un risparmio medio di 31 euro all’anno.