La coltivazione del cavolo cinese (Brassica rapa L. subsp. chinensis) è un ottimo modo per prolungare la stagione delle verdure nell’orto domestico. Il cavolo cinese fa parte della famiglia delle Brassicaceae, questo cavolo viene coltivato per il consumo dei suoi steli e foglie, è possibile coltivarlo come ortaggio primaverile o autunnale. In apparenza, Bok Choy è abbastanza simile alla bietola svizzera. Bok choy è talvolta chiamato anche pak choy.

Come coltura della stagione fredda, piantare il cavolo cinese dovrebbe essere fatto a fine estate e consente ai giardinieri di utilizzare lo spazio del giardino che viene ora liberato quando sono stati raccolti i primi raccolti della stagione estiva.

Il vantaggio del cavolo cinese è che è resistente al gelo, quindi continuerà a crescere dopo che il freddo avrà ucciso insetti e parassiti.

Dai un’occhiata ad alcuni suggerimenti qui sotto per aiutarti a coltivare Bok Choy nel tuo giardino.

Come coltivare il cavolo cinese?

Come raccolto autunnale, prendersi cura del bok choy è semplice. Può essere seminato direttamente a 6-13 mm di profondità in un terreno da giardino ricco e fertile.
Nelle aree in cui le precipitazioni creano condizioni di ristagno d’acqua, si consiglia un buon drenaggio.
Le colture autunnali possono essere piantate in pieno sole. Piantare il cavolo cinese in piccoli lotti ogni due settimane fornirà un raccolto costante e continuo.

Piantare cavolo cinese per un raccolto primaverile è più difficile. Essendo una pianta biennale, il bok choy è estremamente incline a schioccare. Si verifica quando l’esposizione al gelo oa temperature prolungate al di sotto dei 10°C è seguita da un aumento delle temperature. Le condizioni invernali, seguite da un periodo caldo, innescano la fioritura delle piante di cavolo cinese nel suo secondo anno. Per evitare che i raccolti primaverili vadano a seminare, prova ad avviare le piantine in casa 4 settimane prima della data finale del gelo.

Utilizzare una miscela di terriccio iniziale per piantine di qualità in cui i semi di cavolo cinese possono essere seminati a una profondità di 6-13 mm. Quindi aspetta di trapiantare il bok choy in giardino finché non sarà passato tutto il pericolo del freddo.

Distanzia le piante da 15 a 30 cm l’una dall’altra e pacciama alla base delle piante per mantenere il terreno fresco e umido. Per scoraggiare ulteriormente la corsa alla fioritura quando si coltiva il cavolo cinese come coltura primaverile, provare a piantare il cavolo cinese in ombra parziale e ad annaffiarlo correttamente.

Coltivare le varietà più piccole o “nane” di bok choy può anche aiutare perché maturano da 10 a 14 giorni prima delle varietà di dimensioni standard. Inoltre, la coltivazione del cavolo cinese come coltura primaverile lo rende più suscettibile ai parassiti, come i cavoli, i coleotteri delle pulci e gli afidi.

Potrebbe essere necessario coprire le file per raccogliere foglie impeccabili.

Quando raccogliere il cavolo cinese?

La taglia per adulti del bok choy dipende dalla varietà. Le varietà standard possono raggiungere dai 30 ai 61 cm di altezza, mentre le varietà più piccole di cavolo cinese maturano a 25 cm di altezza.

Tuttavia, la raccolta del cavolo cinese può iniziare non appena si sono sviluppate foglie utilizzabili. Le giovani piante tenere che sono state rimosse durante l’assottigliamento del cavolo cinese possono essere utilizzate in insalate fresche o gettate in piatti saltati in padella.

Alcune varietà di dimensioni standard possono anche essere raccolte giovani e assomigliano a piante baby bok choy.

È meglio monitorare i raccolti primaverili per i primi segni di fioritura. Se le piante iniziano a seminare, raccogli immediatamente per evitare la perdita totale del raccolto.

I raccolti autunnali possono spesso essere tenuti in giardino fino al momento del bisogno e rimangono raccolti anche dopo schiocchi freddi e gelate leggere.

Per raccogliere il cavolo cinese, usa un coltello per tagliare la pianta a livello del suolo. Quando possibile, pianifica di raccogliere il cavolo cinese in quantità utilizzabili, poiché ha una durata di conservazione molto più breve ed è più difficile da conservare rispetto ad altri membri della famiglia dei cavoli. Se conservato non lavato in un sacchetto di plastica, il cavolo cinese si conserva per circa 3 o 4 giorni in frigorifero.