Accendi il riscaldamento sempre più tardi perché non vuoi ricevere una bolletta del gas o dell’elettricità troppo alta. Abbiamo trovato tre consigli per accendere il riscaldamento in tempo risparmiando energia. Queste soluzioni ti permetteranno di riscaldare la tua casa in modo ottimale riducendo i consumi energetici.

Questi accorgimenti ti permetteranno di riscaldare i tuoi interni durante i periodi molto freddi ma anche di ridurre il consumo di elettricità.

Come migliorare le prestazioni del tuo radiatore?

Alcuni accorgimenti permettono di riscaldare la casa migliorando la potenza del termosifone.

1- Spolvera i radiatori

Pulizia di un radiatore - fonte: spm

 

Per utilizzare al meglio i tuoi radiatori, dovresti ricordarti di pulirli. Per distribuire correttamente il calore in tutta la casa,  è necessario  mantenere il riscaldamento . La polvere accumulata all’interno di un radiatore può compromettere il trasferimento di calore all’esterno e consumare più energia. Inizia aspirando la polvere dall’esterno del tuo radiatore, quindi pulisci con un panno umido con acqua e sapone e infine asciugalo con un panno asciutto. Per pulire l’interno dei tuoi apparecchi di riscaldamento, spegnili e passa una spazzola all’interno per rimuovere tutta la polvere e altre tracce di sporco. Per una pulizia efficace, puoi posizionare la testa dell’aspirapolvere nella parte superiore del radiatore, al livello della ventilazione. Prima di iniziare a passare l’aspirapolvere, metti un asciugamano sul pavimento per proteggerlo. L’eventuale polvere attaccata dovrebbe cadere sull’asciugamano. Puoi anche pulire le pareti del radiatore con un panno e acqua saponata. Soprattutto, non dimenticare di asciugare tutto prima di riaccendere il riscaldamento.

2- Libera lo spazio attorno ai radiatori

Radiatori nascosti - fonte: spm

 

Va ricordato che i radiatori sono apparecchi elettrici e necessitano di un proprio spazio. È vero che a volte possono rovinare la decorazione dei tuoi interni, ma non bisogna dimenticare la loro funzione principale. Alcune persone tendono a dimenticarlo e usano  i radiatori  come oggetti decorativi. Diventano mensole per sostenere i quadri oppure possono essere un supporto per stendere i panni. Le persone vogliono anche nascondere i radiatori e costruire mobili attorno allo spazio degli elettrodomestici in modo che si adattino al resto dell’arredamento. Ma è una cattiva idea! Ostruendo lo spazio attorno al riscaldamento, consumi eccessivamente e hai la sensazione che la tua casa non sia riscaldata. Infatti, se il radiatore è coperto, il calore non si diffonderà correttamente e tenderai ad alzarne il termostato. Lascia quindi abbastanza spazio davanti alla stufa elettrica in modo che il calore possa circolare liberamente. Rimuovendo mobili e accessori posti accanto o sopra al termosifone, i canali di ventilazione non saranno più ostruiti e la diffusione del calore non sarà più ridotta. Ciò significa che sarai in grado di abbassare la temperatura del tuo riscaldamento a una temperatura impostata fornita dal fornitore di energia. Per un miglior comfort, si consiglia di impostare il termostato elettrico su 19°C.

3- Spurga i radiatori

Spurgo radiatore - fonte: spm

 

L’aria può rimanere intrappolata all’interno dei riscaldatori. Ciò può causare una distribuzione del calore non uniforme e inefficiente. Per evitare questo malfunzionamento, è necessario spurgare i radiatori. Questa soluzione consentirà una distribuzione uniforme del calore.  Per spurgare un radiatore è necessario disporre di un cacciavite piatto o di una chiave per radiatori e di un panno. Inizia con il radiatore più lontano dalla caldaia o, se disponi di un sistema di teleriscaldamento, inizia con il radiatore più lontano dal punto di ingresso del riscaldamento nella tua casa. Con la chiave o il cacciavite, girare la vite e lasciare fuoriuscire l’aria finché non appare una goccia. Chiudere e pulire se necessario. Dopo aver spurgato tutti i radiatori, è importante controllare la pressione nella caldaia a seconda del metodo di riscaldamento. Deve essere compreso tra 1,5 e 2,5 bar. Aggiungere acqua al circuito se la pressione è troppo bassa.

Per limitare il consumo di elettricità e utilizzare un radiatore a un costo inferiore, è importante mantenerlo. Oltre a risparmiare denaro sul tuo portafoglio, questi suggerimenti ti aiuteranno a risparmiare energia. La tua casa sarà ben riscaldata e il tuo basso consumo energetico avrà un impatto positivo sull’ambiente.