Press ESC to close

Un consiglio per gonfiare i palloncini e farli volare senza usare l’elio

Le vacanze sono momenti gioiosi che tutti vogliono condividere con la famiglia e gli amici. E come ogni raduno degno di questo nome, richiedono alcuni preparativi, come allestire un buffet, decorare la sala o gonfiare palloncini, soprattutto se si tratta di un compleanno. Sappiate quindi che esiste un trucco con bicarbonato e aceto per farlo nel modo più economico possibile.

Come probabilmente saprai, i bambini adorano i palloncini in generale, ma ciò che amano di più sono i palloncini a elio. Perché ? Questo è vero per il semplice motivo che questo gas trasparente, inodore e non tossico ha delle proprietà, in particolare la sua densità molto bassa, che consentono ai palloncini di alzarsi e sollevarsi facilmente. L’unico piccolo problema è che in generale i palloncini ad elio non sono altrettanto piacevoli per il portafoglio dei genitori.

Essendo questi palloncini infatti piuttosto costosi, è giunto il momento di cercare un’alternativa molto più interessante dal punto di vista economico che consenta di ottenere un risultato simile. Fortunatamente è stato scoperto e i giapponesi sono stati i primi a riuscirci, quindi sì, puoi avere la stessa cosa spendendo meno. Scopri come funziona e di cosa hai bisogno.

Un semplice consiglio per realizzare un palloncino galleggiante senza elio

Avrai quindi bisogno di:

– 500 ml di aceto bianco
– 500 g di bicarbonato
– 1 bottiglia vuota da 2 litri
– 1 imbuto
– Palloncini nei colori che preferisci

Innanzitutto è importante sapere che  indossare gli occhiali protettivi  è necessario per procedere con il resto dei passaggi in sicurezza.

– Ora che avete applicato le misure di sicurezza, potete iniziare a versare il vostro aceto nella bottiglia utilizzando l’imbuto che avete precedentemente messo da parte. Fate attenzione però a riempirne solo la metà.

– Utilizzate poi lo stesso imbuto, ma questa volta asciutto, per versare il bicarbonato nel palloncino. Non provare a gonfiarlo.

– Attaccare il palloncino all’imboccatura dell’anello della bottiglia. Durante la preparazione fare attenzione che il bicarbonato non penetri all’interno del contenitore.

– Una volta sistemato il tutto, potete afferrare l’estremità del palloncino sgonfio e fare in modo che il bicarbonato cada poco a poco nell’aceto.

– È da lì che inizierà ad accadere la magia. Il tuo palloncino inizierà a gonfiarsi e ad aumentare di volume da solo!

– Una volta raggiunta la dimensione desiderata, inizia a rimuoverlo dalla bottiglia prima di legare l’estremità come faresti con un normale palloncino.

preparazione palloncino galleggiante senza elio

Il piccolo segreto dietro questo suggerimento

Se il palloncino si gonfia spontaneamente come per magia, è il risultato di una reazione chimica che si innesca quando l’aceto entra in contatto con il bicarbonato. L’incontro di questi due agenti genera  un’effervescenza che a sua volta libera un gas chiamato “anidride carbonica” , qualcosa che spinge il palloncino a guadagnare volume e a sollevarsi come se fosse stato gonfiato con aria e elio.

Rendere felici i propri figli è l’obiettivo di ogni buon genitore, ma è sempre un obiettivo più facile da raggiungere quando non è costoso. Quindi non esitare a condividere questo suggerimento con chi ti circonda!

L’utilità di un arco pubblicitario

Abbiamo visto il miglior trucco per gonfiare i palloncini e farli volare senza dover usare l’elio ed anche il suo segreto perché sono cose che possono essere molto utili quando ci sono eventi dato che bisogna dire che i palloncini sono fondamentali per certe feste. Ma anche altri eventi hanno i loro appuntamenti imperdibili per il mondo professionale. Esistono infatti strutture gonfiabili che sono archi pubblicitari diventati indispensabili per eventi all’aperto come gare sportive o per delimitare l’ingresso di uno spazio durante un festival, una fiera o anche durante un soggiorno. Un arco pubblicitario consiste nell’aumentare la tua visibilità. Inoltre, utilizzando i palloncini come abbiamo visto in precedenza, è assolutamente possibile realizzare un arco gonfiabile che sarà altrettanto efficace di quello che potrete noleggiare presso le aziende specializzate in archi pubblicitari.

Pubeo per i tuoi archi pubblicitari

C’è un fornitore di servizi che si distingue particolarmente in termini di arco pubblicitario: è Pubeo . Offre un’offerta molto ampia in modo da poter ottenere visibilità. Per questo propone colonne e totem personalizzati riportanti l’immagine della vostra azienda. Propone anche paracadutisti, mongolfiere, ma anche strutture su misura, tende gonfiabili, cupole gonfiabili. È lo specialista per i vostri progetti pubblicitari . Per quanto riguarda gli archi pubblicitari, hai diverse opzioni a tua disposizione come gli stabilizzatori orizzontali il cui prezzo varierà a seconda delle dimensioni dell’arco gonfiabile. È disponibile anche il gonfiatore elettrico per le versioni ad aria vincolata. Hai anche la possibilità di avere diversi banner aggiuntivi su velcro con stampa, i cui prezzi variano a seconda della superficie del banner.