Dopo aver trascorso la giornata in cucina a inventare piatti deliziosi, osservi con la coda dell’occhio i danni che le tue dita agili hanno lasciato nella tua cucina. Il primo a lamentarsi è la teglia del forno intasata. Non c’è bisogno di passare lunghe ore a setacciarlo senza risultati conclusivi, abbiamo la tecnica di cui hai bisogno!

Si dice che dopo la fatica la comodità, ma dopo la fatica impiegata per cucinare, ci si imbatta in un compito più impegnativo che richiede ancora più energia: la pulizia delle piastre del forno. Niente panico, questo trucchetto a base di bicarbonato e aceto bianco vi permetterà di pulire il vostro piatto senza implacabilità.

Bicarbonato di sodio e aceto bianco per pulire la teglia del forno

Niente è più efficace dell’aceto bianco e del bicarbonato per rimuovere residui incrostati e bruciature. Infatti, l’aceto bianco permette di sgrassare la piastra e  togliere gli odori che aleggiano , mentre  i cristalli di bicarbonato di sodio permettono di togliere lo sporco grazie alla loro azione abrasiva.

Quindi pulisci il tuo piatto mentre è ancora tiepido con questo duo per rimuovere facilmente lo sporco.

Per fare questo, cospargere il bicarbonato di sodio nel piatto e aggiungere una tazza di aceto bianco. Lascia riposare la miscela per una notte e il giorno successivo, strofina il piatto con una spugna per ammorbidire le macchie e i residui ammorbiditi. Quindi sciacquare il piatto con acqua tiepida. Se noti che sono rimaste ancora alcune macchie, esegui una pulizia finale con acqua tiepida e sapone. Per quest’ultimo passaggio, puoi scegliere tra il sapone di Marsiglia o il sapone nero. Entrambi sono apprezzati per la loro azione sgrassante e disinfettante.

  • Sapone di Marsiglia: Diluire i trucioli di sapone in acqua calda, immergere una spugna in questa soluzione e passarla sul piatto.
  • Sapone nero: metti una piccola quantità di sapone nero sulla spugna umida e strofina la piastra. Quindi risciacquare abbondantemente con acqua.
bicarbonato di sodio e aceto

Pinterest

Bicarbonato di sodio e aceto bianco per pulire la teglia del forno – Fonte: The kitchn

È possibile utilizzare le due tecniche separatamente

aceto bianco

Mescolare 1/2 tazza di aceto bianco con 1/2 tazza di sale grosso e versare questa miscela sul piatto. Lasciare riposare per 15 minuti, quindi strofinare il piatto con una spugna ruvida e risciacquare.

Bicarbonato di sodio

Cospargere un po’ di bicarbonato di sodio sulla piastra ancora calda e strofinare con una spugna umida per sciogliere lo sporco. Il bicarbonato di sodio deodorizzerà anche il tuo piatto rimuovendo gli odori sgradevoli di bruciato.

Se le macchie di grasso sono molto incrostate , potete mescolare il bicarbonato con un po’ d’acqua fino a formare una pasta che andrete a spalmare su tutto il piatto. Lasciare riposare per almeno 12 ore, quindi strofinare con una spugna e poi risciacquare con acqua calda.

piatti di bicarbonato di sodio

Pinterest

Bicarbonato di sodio per pulire il piatto – Fonte: spm

Come togliere l’odore di cucina dai piatti?

Poiché le macchie di bruciato non sono l’unico inconveniente che si può riscontrare sul piano cottura, vi proponiamo questo trucco per eliminare l’odore di cottura sul piano cottura del forno.

Basta strofinare il piatto con mezzo limone, lasciare asciugare e poi risciacquare.

Il limone può anche aiutarti a deodorare l’intero forno. Metti semplicemente 2 metà di limone sulla griglia e scalda il forno in alto per alcuni minuti. Il limone neutralizzerà i cattivi odori, come ad esempio quello del pesce.

Si noti che è  importante mantenere l’intero forno  e non solo la piastra. Infatti  residui di grasso o di cibo che rimangono nel forno, attaccati alle pareti, generano fumo durante l’utilizzo del forno, per non parlare dei cattivi odori.  Da qui l’importanza di pulire spesso il forno per evitare questi inconvenienti.

Con questi semplici consigli, non dovrai più rimandare la pulizia delle teglie da forno.