Press ESC to close

Un trucco infallibile per pulire le tracce di sapone e calcare sulle piastrelle del bagno

A volte, nonostante le numerose pulizie del bagno, sulle piastrelle della doccia si accumulano residui di sapone e calcare. Ti mostriamo come rimuovere efficacemente il sapone e il calcare che si attaccano alle piastrelle. La mancia della nonna a sostegno.

Il lavaggio delle piastrelle è una di quelle zone del bagno che richiede un’attenzione particolare perché bisogna fare attenzione a rimuovere i residui che facilmente si incastrano al loro interno. E non a caso  vi si stampano tracce bianche a causa dell’acqua corrente che spesso è calcarea . Per porre fine a questo problema, ti mostriamo un trucco infallibile basato su ingredienti che probabilmente hai nella credenza della tua cucina.

macchia calcarea

Come rimuovere le tracce di sapone e calcare che si accumulano sulle piastrelle del bagno?

Di cosa avrai bisogno:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1 succo di mezzo limone
  • Una spugna
  • Un flacone spray
  • Un contenitore pulito
  • 1 cucchiaio di detersivo per piatti
  • 2 cucchiai di aceto bianco

Per pulire le superfici in questione non è necessaria la candeggina. Per prima cosa, versa l’aceto in un flacone spray per spruzzarlo direttamente sulla piastrella e lascia agire il prodotto per qualche minuto. Mescolare gli altri ingredienti e applicare la pasta risultante sulle aree macchiate. Strofinare le piastrelle con una spugna umida prima di risciacquare con acqua pulita.

Dovresti scoprire che lo sporco e il calcare si staccano facilmente dal muro, dimostrando che il trucco è ancora più efficace  contro le macchie ostinate . E per una buona ragione, l’aceto bianco è una vera arma anti-calcare. Oltre a questo consiglio, non perdetevi tutti quelli che rendono la pulizia del bagno molto meno noiosa.

purga articolare

E le fughe delle piastrelle?

Lo sporco che si incastra nelle fughe delle piastrelle può essere difficile da rimuovere. Per sbiancarli, ecco cosa puoi fare:

– Bicarbonato di sodio

Mescolare il bicarbonato di sodio con l’acqua per fare una pasta. Quindi applicarlo sulla superficie da pulire quindi, utilizzando uno spazzolino da denti usato  , strofinare lo stucco . Lasciare agire per qualche minuto quindi risciacquare. Infine, strofinare con una spugna umida e lasciare asciugare.

– Perossido di idrogeno

Per pulire le fughe con questo prodotto,  strofinalo delicatamente contro le fughe  con l’aiuto di uno spazzolino da denti, quindi lascia riposare il prodotto per la pulizia per 5 minuti. Quindi risciacquare con acqua pulita prima di asciugare con un panno pulito. Il perossido di idrogeno offre anche  diversi usi ingegnosi in casa .

Altri consigli per rimuovere macchie e calcare dalle piastrelle

– La pietra d’argilla

Sia per la piastrellatura che per la terracotta, la pietra d’argilla è molto efficace. Per beneficiare di questo prodotto naturale, inumidisci una spugna pulita impregnata di pietra d’argilla e poi strofina le piastrelle. Per ottenere i migliori risultati,  utilizzare movimenti circolari durante la pulizia . Quindi utilizzare un panno in microfibra pulito per asciugare, dopo aver risciacquato le piastrelle con acqua pulita.

– Acido citrico

Ottimo disincrostante ed anticalcare ecologico, l’acido citrico è una buona soluzione per la pulizia delle piastrelle. Diluitelo in ragione di 4 cucchiai in 1 litro di acqua calda poi con un pennello strofinate le superfici in questione  per disincrostarle . Quindi risciacquare con acqua pulita e lasciare asciugare la superficie all’aria. Si noti che è consigliabile indossare guanti quando si utilizzano questi prodotti.

Come puoi vedere, questi metodi naturali disincrostano e lucidano tutte le superfici del bagno. Ma puoi ovviamente sfruttare  altri accorgimenti per rimuovere anche lo sporco e le macchie giallastre  dal bagno.